Ricetta

Ravioli Ricotta e Spinaci

Ravioli ricotta e spicnaci

I ravioli con ricotta e spinaci sono uno dei primi piatti tipici della tradizione italiana, un primo classico dei giorni di festa a base di pasta all’uovo fresca e di un delicato ripieno. La ricetta dei ravioli ha variazioni non solo regionali ma talvolta anche personali, in cui si aggiunge la propria creatività; ad esempio un’idea è quella di aggiungere un po’ di scorza di limone grattugiata.

In questa ricetta abbiamo scelto la versione più tradizionale, con un ripieno di ricotta e spinaci che sprigiona un sapore fresco e delicato e un condimento a base di parmigiano, burro e salvia fresca.

Un piacere assoluto per il palato dato dall’incontro da sempre straordinariamente riuscito di spinaci e ricotta per un piatto saporito e unico, all’insegna della semplicità.

Ingredienti (per 5-6 persone)

PER LA PASTA:

  • 3 uova
  • 200 g di farina 00
  • 100 g di semola rimacinata di grano duro

PER IL RIPIENO:

  • 300 g di ricotta mista asciutta
  • 400 g di spinaci (al netto degli scarti)
  • 5-6 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • noce moscata
  • 1 uovo
  • sale
  • pepe

PER CONDIRE:

  • 70 g di burro
  • parmigiano reggiano
  • salvia fresca

Preparazione Ravioli Ricotta e Spinaci:

  • Per preparare i ravioli ricotta e spinaci fatti in casa, Cominciate col preparare la pasta all’uovo. Su una spianatoia disponete la farina a fontana ed al centro mettete le uova.
  • Amalgamate con una forchetta e poi impastate energicamente fino ad ottenere un panetto compatto, liscio ed elastico. Avvolgetela nella pellicola. alimentare e fate riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti.
  • Intanto lavate accuratamente gli spinaci e stufateli in pentola senza aggiungere acqua per circa 5 minuti.
  • Scolateli e strizzateli molto bene tra le mani.
  • Tritateli su un tagliere utilizzando la mezzaluna o un coltello oppure in un mixer.
  • Spostateli in una ciotola ed unite l’uovo, il parmigiano grattugiato, la ricotta, noce moscata a piacere, sale e pepe. Lavorate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Riprendete il panetto e stendete la sfoglia a mano o con la macchina tirapasta fino ad ottenere una sfoglia sottile.
  • Con una rotella dentellata ricavate, un po’ alla volta, delle strisce di circa 6 cm di larghezza e disponetevi sopra delle noci di ripieno distanti tra loro circa 4-5 cm.
  • Coprite con una seconda striscia di pasta libera e, premendo con la punta delle dita, sigillate bene i bordi. Utilizzando la medesima rotella formate i ravioli.
  • Adagiateli via via sulla spianatoia infarinata. Con una rondella tagliate i ravioli e sigillatene bene i bordi.
  • Fate cuocere i ravioli ricotta e spinaci una casseruola capiente con acqua salata per circa 3-4 minuti.
  • Scolateli con una schiumarola e trasferiteli in una pirofila calda in cui avrete sciolto del burro.
  • Conditeli con salvia e parmigiano grattugiato e mescolate delicatamente.
  • I vostri ravioli ricotta e spinaci sono pronti per essere serviti.

CONSERVAZIONE:
In casi di quantità abbondanti, è possibile conservare i ravioli ricotta e spinaci in congelatore un mese al massimo. Per congelarli riponete il vassoio in freezer per un paio d’ore fino a che i ravioli non saranno induriti. In seguito metteteli in sacchetti gelo da congelatore. Per utilizzarli cuoceteli in abbondante acqua salata ancora congelati.

VARIANTI e CONSIGLI:
Ottimi anche con la crema di zucca, il pesto o con una semplice salsa al limone, i ravioli ricotta e spinaci si sposano perfettamente anche con sughi di pesce a base di gamberi. Per la realizzazione di qualsiasi ricetta di pasta fresca fatta in casa (che siano i ravioli, i tortellini, gli agnolotti o le mezzelune), è necessario coordinare la preparazione di più impasti. Il consiglio quindi è di fare attenzione durante la preparazione e di cominciare dalla realizzazione della pasta all’uovo.

Innanzitutto, scegliete la tipologia di farina che più si adatta ai vostri gusti: con la farina 00 otterrete un impasto più liscio e omogeneo, mentre con la semola di grano duro la pasta risulterà più ruvida e rustica. È preferibile lavorare l’impasto in un ambiente poco ventilato.

Evitate anche di aggiungere troppa farina, in quanto il composto dovrà risultare piuttosto elastico. Per stendere la sfoglia potrete utilizzare il tirapasta oppure il mattarello, purché si ottenga alla un foglio di pasta sottile.

A scelta potete creare dei ravioli bicolore aggiungendo all’impasto spinaci, nero di seppia oppure la zucca cotta al forno e poi ridotta in purea. Formate tanti rettangoli colorati e affiancateli sovrapponendo i lati. Incollateli spennellandoli con un po’ di albume e schiacciando i lati per farli aderire, quindi stendete la pasta fino a raggiungere lo spessore desiderato. Mentre l’impasto riposa, dovrete passare alla preparazione della farcitura.

Esistono molte tipologie di ripieno per ravioli: potrete riempirli con del macinato di carne, della crema di zucca, ricotta e parmigiano oppure con del pesce. Il ripieno, di qualunque tipo sia, deve essere quanto più asciutto possibile in modo tale da non bagnare troppo la pasta.