Ricetta

La pizza al contrario

Pizza al Contrario

Se desiderate fare una pizza originale senza problemi di lievitazione e cottura dell’impasto questa è la ricetta perfetta per voi.

Si definisce una pizza al contrario proprio perché capovolge il “concept” della pizza tradizionale che parte dalla pasta, mettendo al centro la mozzarella invece della farina.

E al posto della tradizionale farcitura, invece, qui abbiamo il pane croccante sbriciolato con la salsa di pomodoro.

A prima vista può apparire come una normale pizza, quindi trarre in inganno, ma poi una volta assaggiata ci si rende conto che ha una consistenza diversa, che è appunto quella della mozzarella.

La ricetta della pizza al contrario è un’invenzione della chef Rosanna Marziale, peraltro ambasciatrice della mozzarella di bufala, capace di dare un nuovo ruolo ad uno degli ingredienti principale della pizza.

Il procedimento consiste in una base di pizza creata con con mozzarella di bufala campana Dop, portata ad una temperatura idonea per permettere la lavorazione senza che ne vengano perduti sapore e proprietà. Al palato infatti il gusto della mozzarella resta inalterata. Una riproduzione quindi estremamente curata e fedele della pizza originale, con il bordo bruciato ma senza la pasta, quindi priva di farina e lievito.

Ingredienti per 4 persone – Pizza al Contrario

  • 680 g di sfoglia di mozzarella di bufala campana DOP
  • 160 g di pomodori pelati San Marzano
  • 12 foglie di basilico
  • 160 g di pane tostato a quadretti
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione della Pizza al contrario

Sfruttando la forma tonda di un coppapasta iniziate col tagliare a disco la sfoglia di mozzarella di bufala.

Poi preparate la simulazione del cornicione della pizza utilizzando la mozzarella eccedente il taglio col coppapasta. Quindi riscaldate nel microonde gli scarti di mozzarella a 600 Watt per un minuto in modo che diventino morbide e malleabili; subito dopo iniziate a modellarli con le dita e formate un rettangolo allargandolo bene. Mettete al centro del rettangolo dei pezzetti di pane tostato in forno sbriciolati e richiudete la mozzarella formando un cordolo che andrete a mettere sulla base di mozzarella come bordo.

Iniziate a fiammeggiare la superficie in modo da creare delle macchie di colore che simulino l’effetto della normale cottura della pizza nel forno. Disponete al centro di ogni finta pizza i pomodori San Marzano già schiacciati e salati, il pane tostato avanzato e sbriciolato, le foglioline di basilico. Per finire, condite la composizione con un filo di olio extravergine di oliva e servite ben calda.